[RECENSIONE CINEMA] 9


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Titolo: 9

Paese e Lingua Originale: USA/Inglese

Regia: Shane Acker

Sceneggiatura: Shane Acker, Ben Gluck, Pamela Pettler

Produttore: Tim Burton, Timur Bekmambetov, Dana Ginsburg, Jinko Gotoh, Jim Lemley, Marci Levine

Colonna Sonora: Danny Elfman

Interpreti: Elijah Wood (Davide Perino), Christopher Plummer (Omero Antonutti), Jennifer Connelly (Francesca Fiorentini)

Genere: Animazione

Durata: 79 min

Data di Rilascio: 09/09/2009(USA) – 22/09/2010(ITA direttamente in BluRay e DVD)

 

Da semplici idee possono nascere delle piccole perle, ma, alle volte, non considerate abbastanza preziose dagli avari personaggi che muovono le redini del mercato, da poter essere ammirate da tutti. E’ il caso del cortometraggio animato 9 realizzato da un giovanissimo Shane Acker nel 2005, che dopo esser stato scoperto da Tim Burton e portato verso una corsa fallimentare agli Oscar del 2006 (categoria cortometraggi ovviamente), risorge dalle proprie ceneri come film quattro anni dopo, il 09/09/2009 (sì, il tipo è alquanto monotematico) nelle sale cinematografiche statunitensi, per poi sparire nel nulla, così come dal nulla era giunto. Dopo svariati rimandi, il piccolo 9 non vede mai la luce dei proiettori nostrani, per uscire direttamente sul mercato BluRay e DVD il 22/09/2010. Sarà valsa l’attesa di oltre un anno? Scopriamolo insieme…

I 9 volti dell’umanità

Siamo in un desolato scenario futuristico post-apocalittico, curiosamente caratterizzato da una tecnologia che ricorda l’industria bellica degli anni 40, dove tutto, a vista d’occhio, è stato raso al suolo per chissà quale ragione. In un laboratorio in rovina, una bambola di pezza ibrida a parti meccaniche si sveglia ritrovandosi completamente sola, priva di parola e di qualsivoglia ricordo. Ha un numero stampato sulla schiena: 9.

Questi, i primissimi minuti della pellicola che scorrono lenti, quasi angoscianti e carichi di poesia. Si avvertono le stesse profonde sensazioni del cortometraggio animato muto di quattro anni prima, fino a che il nostro giovane amico scopre la parola e di non essere solo, ed è in quel dato momento che si avverte la nuova magia regalata dal lungometraggio. Da qui la pellicola scorre rapida e con ritmi serrati, trattenendo il respiro allo spettatore, dando in parte la sensazione di essere fin troppo veloce e approssimativa, quasi un esperimento, ed in parte si dimostra un qualcosa di semplice ed essenziale, che nasconde proprio nella sua essenzialità la vera bellezza. Con il progredire del suo viaggio, 9 (Elijah Wood/Davide Perino) scoprirà i retroscena del mondo a lui sconosciuto, di come si è arrivati a tanta distruzione e perfino il perché della sua stessa esistenza. Farà la conoscenza di tutta una serie di comprimari più o meno ben caratterizzati, ognuno rappresentante ciò che resta dell’umanità oramai estintasi. Come non affezionarsi alle tenere cure del meccanico 5 (John C. Reilly/Luigi Ferraro), alla visionaria natura dell’artista 6 (Crispin Glover/Vittorio Guerrieri), al coraggio prodigioso della guerriera 7 (Jennifer Connelly/Francesca Fiorentini, unica parte femminile tra l’altro) o anche alla ferma razionalità del Leader 1 (Christopher Plummer/Omero Antonutti). Perfino il protagonista, che rappresenta la quint’essenza dell’umanità, acquisisce un suo perché e non risulta mai banale. Fino a giungere al finale che ci ha lasciati un po’ perplessi, forse per la sua estrema semplicità, che nasconde nel contempo una morale scontata quanto profonda e mai sufficientemente presa in considerazione. Tuttavia, nonostante la semplicità intrinseca della pellicola, non ce la sentiamo di consigliarla liberamente a tutte le età. E’ proprio nella sua natura essenziale, lo scoglio maggiore in cui potrebbero incappare i più giovani, e così facendo, non riuscire a carpire come si deve i velati simbolismi.

Tecnicamente, ci troviamo di fronte ad una Computer Grafica minimalista, curata ma essenziale, che proprio per questa sua particolarità, ricorda da vicino la famosa tecnica dello Stop-Motion usata da Burton nei suoi Nightmare Before Christmas e La Sposa Cadavere. I colori cupi e scuri si sposano perfettamente con le pesanti atmosfere che si respirano nella pellicola dall’inizio alla fine, armonizzati nel curato mosaico dalle musiche del mai troppo elogiato Danny Elfman, già autore delle splendide melodie dei film Burtoniani. Chiude il cerchio un doppiaggio curato ed azzeccato per entrambe le lingue (inglese ed italiano), dove forse in alcune occasioni pecca leggermente quello nostrano, che sembra non propriamente calato nella parte.

Un piccolo 9 impaurito che scruta l'ignoto...

Conclusioni:

Giunti alle conclusioni, non possiamo non constatare la grave perdita da parte dei cinema nostrani di questa piccola perla maltrattata, che non farà gridare al capolavoro, ma sa elevarsi dal mare di mediocrità in cui naviga il cinema d’animazione. Se solo il regista si fosse soffermato un po’ di più su certi aspetti, forse, la sensazione di ritrovarsi ancora di fronte ad un cortometraggio di 79 minuti non si avvertirebbe più di tanto, come può darsi invece, che la sua magia sarebbe andata perduta.

 

VOTO: 7,5

Vi lascio al sublime cortometraggio originale del 2005 della durata di 10 minuti. Buona visione!

 

PukkaNaraku *_*


28 responses to “[RECENSIONE CINEMA] 9

  • Zio Name

    Come sempre, prolisso in maniera assurda. Devo però aggiungere una piccola nota personale. Ho trovato “povero” anche il doppiaggio in lingua originale, principalmente per la scelta dei doppiatori. Per esempio a 1, avrei affibbiato una persona più “autoritaria”, così come per 9 stesso non avrei scelto Wood.

    • PukkaNaraku

      PROLISSO?!? Stai scherzando vero? LOL XD
      Mai come in questa recensione son stato riassuntivissimo!!! Anzi pensavo addirittura che qualcuno mi avrebbe ripreso per aver scritto troppo poco! Questa volta l’hai sparata grossa! XD
      E l’hai sparata grossa anche sul doppiaggio, a parer mio. Wood è semplicemente perfetto per 9 (idem per il doppiatore italiano, che è lo stesso che lo doppia nel Signore degli Anelli), idem per i doppiatori di 1 (autoritari e autoironici al tempo stesso)…a me è parsa un po’ sottotono la doppiatrice italiana di 7, invece.

  • Reinbach

    Film che ho visto proprio un paio di mesi fa, per combinazione. A me sinceramente ha detto molto poco. Tu stesso scrivi “Fino a giungere al finale che ci ha lasciati un po’ perplessi, forse per la sua estrema semplicità”. Diciamo solo che io sono rimasto molto più che perplesso, e che “semplicità” la sostuirei con “estrema approssimazione”. Dal punto di visto dell’intreccio a me è parso incredibilmente inconcludente e monco, come se alla fine fossero mancati i fondi e si sia deciso di chiudere il tutto il più rapidamente possibile… Tolto l’intreccio, rimarrebbe quindi (per quanto riguarda i miei interessi) la comonente emotiva. Ma il fatto stesso che i personaggi siano dei pupazzi di pezza dalla scarsa espressività facciale (per povvi motivi) e dai movimenti talvolta ben poco naturali crea un muro che non me li ha mai fatti sentire come “veri”, finendo per appassionarmi poco all’intera vicenda…

    • PukkaNaraku

      Il mondo è bello perché vario, ma non mi trovo per niente d’accordo con te. Il finale sembra approssimativo, ma a parer mio non lo è per niente…è molto semplice sì, ma la morale c’è, e sarà anche la solita morale, ma sulla quale in quanti e per quanto ci soffermiamo?
      Anche a me all’inizio è parso un po’ monco (infatti in fase di recensione l’ho anche scritto che da un lato dà la sensazione di approssimativo, quasi fosse un esperimento, idem nel commento finale, non ho escluso a priori tale sensazione che ho avvertito), ma nel complesso, forse, è proprio questa sua semplicità e apparente inconsistenza che me l’ha fatto apprezzare.
      Infine per quanto concerne l’animazione dei personaggi, anche in questo caso, ho scritto che il tutto è voluto per avvicinarsi a quei mostri sacri che sono NBC e LSC di Burton, con la loro tecnica di Stop-Motion! Io l’ho trovato semplicemente fantastico come espediente, anche se sicuramente non d’impatto come le succitate opere di Burton (se non si fosse capito, sono fan di Burton XD)!

      • Reinbach

        Annch’io sono superfan di Tim Burton. ^^
        Ho adorato soprattutto Big Fish.
        Ma non ho capito, in pratica tu vedi come lato positivo l’inconsistenza e l’approssimazione del titolo? XD
        Evito di parlare sul perché ho trovato deludente intreccio e finale perché dai commenti noto che molti non lo hanno ancora visto e intendono farlo… e per parlarne ovviamente dovrei spiegare che cosa accade, rovinando a tutti il film. XD

        • PukkaNaraku

          No! XD
          Leggi bene, ho scritto che la sua semplicità e “apparente” inconsistenza mi ha trasmesso delle particolari emozioni, che è ben diverso da quel che hai scritto e inteso te…non so come spiegarti, ma forse se il film fosse stato più lungo e “pieno” non so se la magia sarebbe rimasta tale…è difficile spiegarlo a parole, se non ti ha trasmesso nulla di nulla, non saranno di certo le mie parole a farti cambiare idea! I film sono anche questo, non tutti li percepiamo allo stesso modo. 🙂

  • Kartoffel

    Bella recensione! E’ da tempo che devo vedere questo film e ora sono ancora più curioso °O°
    Lo zietto deve sempre criticare, questa recensione non è affatto lunga XD
    Ps: Burton è il mio regista preferito ❤

    • PukkaNaraku

      Vedilo, vedilo, che non te ne pentirai!
      Sì, Name deve sempre cercare il pelo nell’uovo, questa rece è tutto fuorché lunga, anzi!
      Idem con patate per me, Burton (Alice in Wonderland a parte) è un geniaccio!!! *_*

  • flashwade

    sembra interessante, non l’ho ancora visto

  • doctorwho10th

    Anch’io devo ancora vedere questo film, purtroppo da noi c’è stata una copertura davvero minima su 9. Un vero peccato perché un’opera di Burton meriterebbe maggiore attenzione. Ovviamente lo vedrò e poi vi dirò la mia nei commenti.
    Bravo il buon Pukka per questa recensione davvero ben realizzata.

    • PukkaNaraku

      Ti ringrazio doctorwho, ma bada bene, non è un film di Burton, lui ne è solo il produttore (alias quel che sgangia la grana XD), il creatore e regista è Acker!!! 😉
      Cmq sia, contento che ti piaccia, guardalo presto (in HD se puoi) e poi mi dirai… 🙂

  • Wise Yuri

    mi ha sempre incuriosito questo film, gli darò un’ occhiata.
    sì, sorry Pukka, ma sei stato un pò prolisso, giusto uno zinzinello.
    cerca di essere un pò più obiettivo, dai commenti capisco che non è un film “for everybody”, e quindi ci sono interpretazioni ed impressioni molto diverse di quello che succede a schermo. Buona recensione, comunque. ^^

    • PukkaNaraku

      Mi fa piacere di trovare anche il tuo commento.
      Per la prolissità, non so quali siano i vostri standard (i tuoi perché Name so che voleva solo trollare), ma non conoscendomi ancora bene (non so se hai avuto modo di leggere altre mie recensioni in giro per il web, non che ne siano tante XD) posso dirti che questa è TUTTO, davvero TUTTO, tranne che prolissa (ma nemmeno un pochetto, anzi è la più corta che ho scritto e nel rileggerla sento di aver scritto anche poco)! Poi se volete recensioni striminzite, beh qui non ne troverete! 😛
      In ultima analisi, io ho scritto a chiare lettere che il film non è per tutti, e nel mio ultimo commento di risposta a Reinbach ho esplicato che i film sono anche questo, vengono spesso percepiti in maniera differente, quindi non vedo che altro aggiungere onestamente… 🙂

  • Dunther

    Bhe interessante, ma era già per qualche ragione nella mia lista dei film da vedere 😀 almeno ora so cos’è.

  • Ciro

    Quando ho letto la recensione mi sono convinto a vederlo anche io…
    Allora, è un film molto carino, tutto sommato ben realizzato e costruito, con un finale per niente “monco” o troppo semplice come hai fatto intendere tu.
    E’ solo che non mi ha preso, ecco tutto. Mah, sarà una questione di sensazioni, ma nella prima metà del film sembrava mancasse qualcosa, non so cosa precisamente… non sono riuscito ad immedesidarmi nei personaggi, che per troppo tempo non fanno altro che combattere, sopravvivere e andare avanti, e inoltre non capivo bene la “direzione” della storia.
    Nell’ultima parte invece sono stato coinvolto molto di più, con una scena finale bellissima molto simile a quella del corto.
    Comunque, godibilissimo. La cosa più bella: immaginate che soddisfazione per ‘sto tipo che ha fatto il corto!!! XD
    Per la recensione, l’hai scritta molto bene bravo 😉

    • PukkaNaraku

      Ti ringrazio molto per i complimenti, son sempre ben acceti.
      Mi dispiace che invece il film non ti abbia regalato le mie stesse emozioni… 😦
      A parer mio, non fanno semplicemente dei combattimenti, ma il film alterna fasi di combattimento a fasi di quiete ben piazzate, con il giusto (nei suoi limiti) background! Sul finale, son d’accordo in parte, per la morale semplice ed efficace, ma non posso non ammettere che mi ha lasciato un po’ perplesso, semplice.
      Cmq oggi ho rivisto il film, e ho deciso di rettificare il voto finale da 8 a 7,5. Il mio pensiero generale non cambia di una virgola, semplicemente ho pensato a perle come NBC e LSC di Burton e non potevo differenziarle da questo di solo o,5 o 1 punto! 🙂

  • Ciro

    è vero! io ora me ne sono accorto XD
    Oddio, 8 mi era sembrato un pochino troppo in effetti… vabbè non cambia molto, ma 7,5 almeno per quanto mi riguarda è più “azzeccato”.

  • Pietro Pirozzi

    la recensione è ben fatta 🙂 e dimostra una certa padronaza di linguaggio ed una grande capacità di sintetizzazione, ho visto il fotomontaggio ma non ci ho capito un granchè purtroppo..
    come avrò del tempo a mio disposizione vedrò il film completo nella speranza di capirci qualcosa 🙂

    • PukkaNaraku

      Tranquillo, il corto è ancor più monco del film, può dir tutto, come può non dir nulla (dipende da ciò che traspare ad uno spettatore piuttosto che ad un altro)! Il film è molto più chiarificatore, anche se, forse, l’avrei apprezzato di più se fosse stato muto come il corto (cosa che ho pensato durante i primi minuti del film)… 🙂

  • Sergio

    Molto bello il film e molto carina la recensione… però che tristezza mi ha fatto 2!! Ci sono alcune cose che ho trovato superbe come il serpente… vabbé no voglio spoilerare… Hai trovato il corto, non ne sapevo nemmeno l’esistenza!!! Grazie! Riguardo a Burton anche se non fa il regista (vedi Henry Selick in Nightmare Before Christmas) la sua mano si vede sempre…

    • PukkaNaraku

      Sapevo che se avessi commentato tu, ci saremmo trovati al 100%!!! 😀
      Ricordavo che fossi un Burtoniano come me…il serpente cmq, è semplicemente geniale (e Burton ci lascia lo zampino)!!! 😛

  • Αλεξανδρος (anche se continui a chiamarmi Antonio XD)

    Minchia quanto scrivi XD Non conoscevo questo film e vedendo la copertina mi da l’idea di essere noioso. Boh credo che lo debba vedere per giudicarlo, anche se difficilmente sbaglio 😉

    • PukkaNaraku

      Se ti spaventa questa recensione, vedi un attimo la precedente o le prossime e vedrai quanto scrivo!!! XD
      Cmq sì, vedi il film e poi giudicalo (ma poi dico io, ancora a giudicare un libro dalla copertina tu? XD )…
      Per la cronaca, continuo a chiamarti Antonio, perché è il tuo primo nome (alle superiori ti chiamavano tutti così, è all’uni che non so perché hai deciso di farti chiamare Alessandro! XD )! 😛

  • Deidara

    Bella recensione. Da come l’ hai descritto mi ha rievocato vagamente Wall-E. Mi hai convinto a guardarlo. E’ il tipo di roba che cerco.
    Strano che gli abbia dato 7,5… Sembri averlo apprezzato più di così.

    • PukkaNaraku

      Personalmente, forse, l’ho apprezzato più di un 7,5 (massimo 8 cmq, voto che prima avevo dato e poi ho corretto), ma resta il fatto che, oggettivamente, è da considerarsi un po’ monco (magari è meglio così, magari sarebbe uscito fuori qualcosa di meglio) e, come scrivo alla fine della rece, si ha un po’ troppo la sensazione che si tratti ancora di un “corto di 79 minuti”!
      Vedilo e poi mi dirai, son curioso! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: